Descrizione Progetto

Podere Il Balzo si trova nel cuore dell’area di produzione del Chianti Rufina lungo la valle della Sieve.
Acquistato alla fine degli anni ‘60 da Ugo Ponticelli (nonno dell’attuale proprietario Paolo), era composto da un immobile e da un pezzo di terreno della allora Fattoria del Poggiolo.

Dalla metà degli anni ‘90 Paolo prende in mano la gestione dell’azienda vinicola e nel 1999 pianta il suo primo vigneto. Nel 2006 viene prodotto il primo vino del Podere Il Balzo e nel 2011 debutta la riserva 100% Sangiovese. Nel 2015, a seguito di una grandinata violenta su tutto un lato dei filari della vigna più isolata del podere, viene prodotto Addiaccio, un vino fuori dalle righe e di matrice prettamente artigianale, genuino e schietto.
Dal 2016 inizia la conversione ufficiale a biologico, per un rapporto sempre più stretto con la natura e per un impegno costante nella certificazione dei risultati.

Su 30 ettari dell’azienda, 5 sono a vigneti, 3 di oliveti, il resto a pascolo, seminativo e boschi. Federico Giuntini, titolare della Fattoria Selvapiana, e Franco Bernabei, esperto enologo, sono i consulenti esterni per la vinificazione.